occhi: Bedeutung und Definitionen

ItalienischTippen Sie ein Wort ein

Was heißt occhi?

Was heißt occhi?

  • Organo di senso per la ricezione degli stimoli luminosi, che vengono trasmessi ai centri nervosi dando origine alle sensazioni visive: aprire, chiudere gli o. volgere gli o. o. castani, lucenti, tristi ║ iperb. Simbolo di valore grande e insostituibile: pagare un o.(della testa), una cifra enorme ║ Aprire gli o., acquistare o conferire una conoscenza insospettata │ Chiudere un o., lasciar correre │ Strizzare l’o., chiuderlo istantaneamente in segno di tacita intesa o con intenzione maliziosa │ Sognare ad o. aperti , fantasticare │ Mangiare , divorare con gli o., guardare con intensità │ Essere come il fumo negli o., motivo di grande fastidio.
  • estens. Il senso della vista o l’atto o la consuetudine del vedere o del guardare ║ A o. nudo , senza l’ausilio di strumenti o indicazioni precise │ A o. e croce , all’incirca, attraverso una rapida ricognizione │ Cadere sotto gli o., essere visto │ Saltare agli o., essere evidente │ Dare nell’o., essere vistoso │ Non credere ai propri o., essere meravigliato o sbalordito │ Tener d’occhio , controllare attentamente.
  • fig. Facoltà o possibilità di ricavare impressioni, formulare giudizi: al suo o. nulla sfugge ║ Vedere di buon o., dare un giudizio positivo │ O. clinico , proprio di chi ha la capacità di capire pienamente una data situazione │ Occhio!(inter.), attenzione: o. alle curve!
  • (BOT). Gemma: gli o. della patata ║ Innesto a o., quando la marza è costituita da una gemma.
  • (METEOR). O. del ciclone , la zona centrale di un ciclone ║ Essere nell’o. del ciclone , al centro dell’attenzione generale o nel momento più critico e rischioso di una situazione.
  • Foro ricavato a vari scopi in diversi oggetti: l’o. del martello , nel quale si introduce il manico ║(ARCHIT). Apertura circolare o ovale praticata nelle pareti di un edificio ║(MAR). Foro circolare, chiuso in permanenza da un robusto vetro, per dare luce agli ambienti interni di una nave.
  • (TIPOGR). La parte di un carattere che prende l’inchiostro e produce l’impressione.
  • O. di pernice (o o. pollino ), callo tra le dita dei piedi.

Wörter suchen

Verbessern Sie Ihr Erlebnis