Definizioni Italiano

  • Impegno assunto nei riguardi della divinità o, comunque, per ragioni religiose: fare un v. fare v. di.. v. di povertà, castità, obbedienza , i tre voti emessi nella professione religiosa; pronunciare i v., entrare a far parte di un ordine religioso ║ concr. Oggetto offerto in seguito alla promessa solenne fatta alla divinità.
  • fig. Vivo desiderio, auspicio: ciò era nei v. di tutti.
  • Espressione della volontà dei componenti un gruppo elettorale o un organo collegiale nelle elezioni o nelle deliberazioni dell’organo: diritto di v. mettere ai v. una proposta v. di preferenza , quello dato a uno o più candidati della lista a favore della quale si è votato.
  • Nell’uso scolastico, valutazione di merito espressa in numeri, oggi solo in vigore nella scuola secondaria di 2 grado (media superiore) e negli esami universitari e di laurea.
  • tr. Consacrare, offrire qcs. a una divinità formulando un voto: il vincitore votò ad Apollo le armi nemiche ║ Promettere, giurare formulando un voto: ha votato di non sposarsi.
  • tr.(estens.). Dedicare qcs. in modo completo ed esclusivo a un certo scopo: ha votato la sua vita alla ricerca.
  • tr. Sottoporre a una votazione: v. una legge ║ estens. Approvare in seguito a votazione: la nomina fu votata all’unanimità.
  • tr. Dare il proprio voto a qcn. o qcs., sostenere col voto: v. il candidato della sinistra ║ Esprimere la propria opinione in una consultazione: v. sì, no al referendum sulla caccia.
  • intr.(aus. avere ). Esprimere il proprio suffragio mediante votazione: v. per un candidato v. contro la proposta del governo.
  • Offrire sé stesso in voto: v. a Dio.
  • estens. Dedicarsi con abnegazione a qcs.; consacrarsi: v. al sacrificio.