Definisi Itali

  • agg. Immediatamente successivo in un ordine temporale o spaziale: il giorno s. nel capitolo s. spesso per introdurre o anticipare un’enunciazione o un’enumerazione: sono stati convocati i s. calciatori.
  • s.m. e f. Chi segue ad altri: venga avanti il s.
  • tr. Andare dietro a qcn. o a qcs.: seguitemi, vi faccio strada ║ Pedinare: il ladro si accorse che la polizia lo stava seguendo.
  • tr. Andare in un luogo subito dopo altre persone: andate al ristorante, io vi seguo tra qualche minuto ║ Accompagnare: seguitemi nel mio ufficio.
  • tr. Procedere in una determinata direzione secondo una linea tracciata o basandosi su segnali, indicazioni, ecc.: s. un sentiero s. la rotta ║ S. la corrente , di imbarcazione, andare secondo il verso della corrente dell’acqua (fig., uniformarsi alle idee dominanti).
  • tr.(estens. e fig.). Tenere dietro con la vista (seguiva con la coda dell’occhio gli spostamenti del figlio ) o con la mente (non riesco a s. il tuo ragionamento ).
  • tr.(fig.). Interessarsi a fatti, eventi, argomenti ecc., tenendosi aggiornato sugli sviluppi: il ministro seguiva da Roma gli sviluppi della situazione s. la politica s. il calcio ║ Riferito a un programma televisivo o radiofonico, ascoltare con costanza.
  • tr.(fig.). Assistere, aiutare qcn. in un’attività:è un professore che segue molto i suoi allievi.
  • tr.(fig.). Abbracciare un’idea, una dottrina ║ Farsi sostenitore delle idee propugnate da qcn.
  • tr.(fig.). Mettere in pratica una linea di condotta: s. una dieta ferrea.
  • tr.(fig.). Prendere a modello qcs. o qcn. nel comportamento, nello stile, ecc.: ha seguito l’esempio del padre e ha fatto il medico.
  • tr.(fig.). Frequentare: s. un corso di lingua tedesca.
  • tr. e intr. Venir dopo nel tempo, nello spazio, in una successione o in un ordine: nell’alfabeto la lettera ‘c’ segue la ‘b’.
  • intr. Continuare, seguitare: l’articolo segue a pagina 12.
  • intr.(fig.). Avvenire come effetto o come conseguenza: ne seguì una lunga lite.