Definizioni Italiano

  • tr. Percuotere qcs. con energia o reiteratamente, spec. per togliere la polvere: s. i tappeti.
  • tr. Far urtare violentemente una parte del corpo contro qcs.: s. la testa contro il muro Non sapere dove s. la testa , non sapere come risolvere una situazione difficile.
  • tr. Gettare, spingere violentemente un oggetto o una persona contro qcs.: la tempesta sbatté la nave sugli scogli S. in faccia , dire a qcn. qcs. di spiacevole in modo aperto e provocatorio.
  • tr. Chiudere con un colpo secco e violento: s. la porta S. la porta in faccia , chiudere con violenza una porta di fronte a qcn.(fig., rifiutarsi in modo deciso e netto di prestare aiuto a qcn.).
  • tr. Trasferire qcn. in un luogo sgradito o lontano: s. qcn. in prigione Destinare qcn. a un’attività spiacevole: il suo capo l’ha sbattuto a dirigere il traffico S. dentro , mettere in prigione S. fuori , cacciare via qcn. da un luogo in modo irriguardoso (fig., allontanare qcn. da un gruppo, da un’associazione, ecc., di cui faceva parte: lo hanno sbattuto fuori dalla squadra ).
  • tr.(GASTR). Agitare determinate sostanze con dei colpi di frollino o di forchetta in modo da farle montare o amalgamare: s. le uova.
  • tr. Muovere, agitare ripetutamente: l’uccellino sbatteva le ali s. le palpebre, gli occhi , aprire e chiudere ripetutamente le palpebre.
  • tr., volg. Possedere sessualmente, spec. in modo brutale o violento.
  • intr.(aus. avere ). Urtare violentemente e rumorosamente: le persiane sbattono Andare a picchiare contro qcs.: ha sbattuto con la moto contro un albero.
  • Darsi da fare, affannarsi.
  • Andare in un luogo senza convinzione e per passare il tempo: s. al cinema.
  • pop. Nella forma sbattersene , disinteressarsi completamente di qcs. o qcn., infischiarsene.