Definizioni Italiano

  • Avere a disposizione determinate cognizioni o nozioni, acquisite attraverso lo studio, l’apprendimento o la memorizzazione: s. l’inglese l’attore non sa ancora bene la sua parte so tutto di fisica ║ Disporre di determinate capacità acquisite con l’esperienza: s. il proprio mestiere ║ S. a memoria , conoscere qcs. parola per parola │ Saperla lunga , essere molto furbo e astuto; anche, essere esperto di qcs.│ Saperne una più del diavolo , essere molto astuto │ S. il fatto proprio , essere in grado di badare a sé stessi; essere molto bravo ed esperto in una data attività.
  • Avere a disposizione come informazione; essere a conoscenza di qcs.: sai l’anno di nascita di Dante? sai che ora è?║ Venire a conoscenza di un fatto, di un’informazione, ecc.: ho saputo da tua madre che vuoi lasciare l’università║ Che io sappia , per quanto ne so , con valore restrittivo, per sottolineare che l’informazione potrebbe essere inesatta │ Dio sa , il cielo sa , per sottolineare la veridicità di un fatto: Dio sa cosa non darei per vederti felice │ Dio solo sa , per esprimere la natura ignota e oscura di un fatto │ Far s., mettere qcn. al corrente di una data informazione: fammi s. che fai stasera │ Non si sa mai , per esprimere l’incertezza in una scelta; anche, come formula per invitare alla precauzione: vai piano, non si sa mai │ Non volerne s., non voler avere più a che fare con qcs. o qcn.; anche, rifiutarsi di compiere una data azione o attività│ Se sapessi (o se sapeste ), per introdurre enfaticamente una notizia straordinaria o anche grave e dolorosa: se sapeste quello che è successo!│ Si sa , tutti sanno , come sapete , sapete bene , sapete meglio di me , per introdurre un’informazione nota a tutti:“Il piacere”, si sa,è un romanzo di D’Annunzio │ Un (certo ) non so che , un qualcosa di indefinibile: nel suo sguardo c’è un non so che di nostalgico.
  • Ritenere o venire a conoscenza che una persona si trovi in un dato luogo o in una data condizione: ti sapevo all’estero sono felice di saperti sposata.
  • Essere consapevole di qcs.: so di essermi comportato male ║ Conoscere i mezzi e i modi per raggiungere un dato scopo: saprà lui come tirarsi fuori dai guai ║ In frase negativa, riuscire a capire qcs. che si considera strano, incredibile: non so come possa essere diventata un’attrice ║ Essere certo che qcs. si verificherà: sapevo che alla fine avrei dovuto pagare io ║ Non s. che pesci pigliare , non trovare appigli o soluzioni possibili a un problema │ Non s. che (cosa ) farci , per sottolineare l’inutilità delle proprie azioni di fronte a un fatto compiuto.
  • Come verbo servile, essere in grado di fare qcs. come frutto dell’esperienza, della pratica, ecc.: s. leggere e scrivere s. giocare a poker, a scacchi ║ Essere capace di tenere un dato atteggiamento: nel bere lui non sa proprio controllarsi ║ Essere in grado di provare determinati sentimenti, emozioni, sensazioni:è una persona che non sa amare ║ In frase negativa indicante stupore o incredulità, riuscire a, potere: non mi so capacitare di quanto è successo ║ Non s. perdere , non avere la sportività di accettare una sconfitta.
  • Avere una qualche competenza su un dato argomento: s. di greco.
  • Avere un dato sapore o odore: questo vino sa di tappo la torta non sa di niente ,è poco saporita.
  • fig. Di qcs., dare l’impressione di celare qualcos’altro, averne l’aspetto: la sua richiesta sa di ricatto.
  • fig. Avere una certa impressione oppure un certo timore o dubbio; credere, pensare:“Sarà tornato dalle vacanze?”“Mi sa di sì” mi sa che ho sbagliato a parlargliene.