Definizioni Italiano

  • Unità di durata di caratteristiche determinate, nell’ambito di una successione o classificazione cronologica: il p. risorgimentale il p. delle invasioni barbariche ║(GEOL). Unità cronologica di suddivisione dell’era: p. triassico, giurassico, cretaceo.
  • genrc. Quantità di tempo, più o meno suscettibile di determinazioni in rapporto alla durata: un p. di transizione decisero di non vedersi più per un certo p. il p. blu di Picasso ║ Andare a periodi , essere incostante, mutevole.
  • Nel linguaggio scientifico, il minimo intervallo di tempo dopo il quale le caratteristiche di un fenomeno o il valore di una grandezza variabile nel tempo tornano a essere gli stessi ║ estens. Ciclo di un fenomeno periodico: in un moto oscillatorio, alternato, circolare o comunque lungo una traiettoria chiusa, l’intervallo di tempo impiegato a ritornare nella posizione iniziale.
  • (MAT). Il gruppo di cifre che si ripete all’infinito nella parte decimale dei numeri.
  • (ASTRON). Il tempo impiegato da un astro per compiere un’intera rotazione intorno al proprio asse o un’intera rivoluzione intorno a un altro astro: p. di rotazione p. di rivoluzione.
  • (MED). Fase di una malattia o di un fenomeno biologico: p. fecondo della donna.
  • (CHIM). La serie di elementi contenuta in una riga del sistema periodico degli elementi.
  • (LING). Associazione di proposizioni (sia coordinate tra loro, sia subordinate a una principale) delimitata da una particolare pausa, che è di solito segnalata da un punto fermo ║(MUS). Gruppo organico di frasi musicali, binario o ternario a seconda del numero delle frasi stesse.
  • Costruire periodi, spec. nello scrivere.
  • Come s.m., modo di costruire, di organizzare il periodo: il p. del Boccaccio avere un p. sciolto, agile, scorrevole.