Definizioni Italiano

  • Far andare qcn. in un luogo, spec. per uno scopo determinato: m. qcn. all’ufficio postale m. i figli a letto mio padre non mi manda in vacanza m. il figli all’università M. qcn. all’ospedale , malmenarlo provocandogli lesioni M. qcn. al diavolo , all’inferno , a quel paese , toglierselo di torno a male parole M. qcn. al camposanto , all’altro mondo , farlo morire.
  • Portare a una data condizione: m. qcn. in estasi m. il computer in tilt.
  • Fare pervenire, spedire, inviare: m. una cartolina ai nonni Rivolgere, indirizzare: m. i saluti a un amico m. maledizioni a qcn. Che Dio ce la mandi buona , che ci conceda un esito favorevole.
  • Lanciare, scagliare, dirigere: m. un missile nello spazio m. la palla in rete M. giù, ingoiare; accettare, tollerare: questa offesa non la mando giù M. all’aria , far fallire: ha mandato all’aria il nostro piano M. in onda , trasmettere per radio o per televisione: m. in onda un programma.
  • Emettere, emanare, effondere: il gelsomino manda un profumo intensissimo.
  • (BUROCR). Comunicare un ordine: mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
  • Ciascuna delle fasi o parti di una distribuzione attuata nel tempo: ricevettero la merce in tre m.
  • Scatto del paletto della serratura, corrispondente a un singolo giro di chiave: chiudere a tre m.