Definizioni Italiano

  • Privare del contenuto un recipiente o un ambiente, rendere vuoto; svuotare: v. la cassaforte v. il magazzino di tutta la merce ║ Bere o mangiare completamente il contenuto di un determinato recipiente: v. il bicchiere ║ V. il sacco , dare libero sfogo nel parlare a quanto si è lungamente taciuto; anche, rivelare tutto quello che si sa intorno a cosa che dovrebbe restare segreta, confessare.
  • Svaligiare un luogo rubando tutto ciò che si trova al suo interno: gli hanno vuotato la casa.
  • Di un gruppo di persone che riempie un certo luogo, abbandonarlo in massa; sgombrare: la gente cominciava a v. le strade.
  • Diventare privo del contenuto, restare vuoto; svuotarsi.
  • iperb. Di un luogo, diventare meno affollato; spopolarsi: d’agosto la città si vuota.
  • agg. Privo di contenuto (contrapposto a pieno ): un bicchiere v. è rimasto con le tasche v. iperb.: il teatro era v.(o mezzo v.), con pochi spettatori; città v., quasi deserta ║ A stomaco v., senza aver mangiato │ Presentarsi a mani v., senza regali │ Tornare a mani v., senza aver ottenuto ciò che si desiderava.
  • agg. Libero, non occupato: lo scompartimento era v.
  • agg.(fig.). Con riferimento al contenuto mentale e spirituale, può essere indicativo di incapacità di concentrarsi (mi sento la testa v.), di scarsa maturità intellettuale o mancanza di serietà e d’impegno (un cervello v.; è una testa v.) ║ Privo di contenuto logico, d’idee, di espressività: parole v. di senso un discorso v.
  • s.m. Spazio libero nel quale nessun corpo solido si frappone, cavità: cadere nel v. battendo sul muro si sente che dietro c’è un v. ║ Recipiente vuoto ║ V. a rendere , vedi rendere │ V. a perdere , vedi perdere.
  • s.m.(FIS). Spazio privo di materia; più com., ambiente dove la pressione dell’aria è stata portata a un valore sensibilmente più basso di quello normale ║ Sotto v., condizionamento di sostanze in recipienti dai quali sia stata tolta l’aria │ V. d’aria , loc. impropria con cui in aeronautica si definisce la causa apparente di un’improvvisa riduzione di quota dell’aereo.
  • s.m.(fig.). Profonda ed angosciosa tristezza: la sua morte ha lasciato in noi un gran v. ║ Fare il v. intorno a sé, comportarsi in modo da disgustare e allontanare da sé le altre persone; nel linguaggio sportivo, staccare gli inseguitori │ A v., inutilmente, senza effetto: parlare a v. il tentativo è andato a v. │ Girare a v., agire senza alcuna motivazione o efficacia │ Assegno a v., senza copertura presso il trattario.