Definizioni Italiano

  • Tenere fermo qcn., spec. per impedirgli di fuggire o di correre via; bloccare, fermare: lo tratteneva per un braccio ║ Costringere qcn. a rimanere in un luogo: t. un sospetto al commissariato; il ferito è stato trattenuto in ospedale ║ Far rimanere, far indugiare qcn. in un luogo impegnandolo in una qualche attività: sono stato trattenuto in ufficio fino a tardi mi hanno trattenuto a chiacchierare per un’ora.
  • fig. Impedire a qcn. di fare o dire qcs.; dissuadere: sono riuscito a trattenerlo dal fare una sciocchezza.
  • Tenere qcs. presso di sé; conservare: ricordati di t. la ricevuta.
  • fig. Riferito a un impulso, a un sentimento, ecc., non rendere manifesto, contenere, frenare: t. il riso, le lacrime.
  • (FIN). Dedurre una certa somma da un totale; detrarre: t. una quota sullo stipendio.
  • Rimanere in un luogo, fermarsi; restare: quanto tempo ti tratterrai a Roma? ║ Indugiare a fare qcs., soffermarsi: mi sono trattenuto a mangiare con i nonni.
  • fig. Tenere a lungo il proprio discorso su un determinato argomento: il professore si è trattenuto a lungo su Dante.
  • Controllarsi bloccando un determinato impulso, desiderio, ecc.; frenarsi: non riuscivo a trattenermi dal ridere.