Definizioni Italiano

  • Che presenta una superficie uniforme, priva di dislivelli, generalmente orizzontale: terreno p. figura p., curva p., che giacciono su un piano; superficie p., un piano o una sua parte ║ Geometria p., quella delle figure che giacciono su un piano.
  • (MUS). Canto p., la musica liturgica tradizionale, cantata all’unisono, in lunghe note di valore imprecisato.
  • (SPORT). Nell’atletica leggera e nell’ippica: corsa p., corsa che si svolge su percorso piano.
  • (LING). La parola accentata sulla penultima sillaba.
  • Come avv., con lentezza, calma, cautela: andar p. camminare p., più p. ║ Parlare p., a voce bassa, con tono smorzato │ Andarci p., agire con estrema prudenza e cautela.
  • Superficie uniforme e priva di dislivelli, generalmente orizzontale: la strada era in p. per parecchi chilometri il p. della tavola un sedile col p. di marmo ║ In p., orizzontalmente │ Per p., con una delle facce maggiori che serve da base: poggiare per p. una scatola, un libro.
  • estens. Parte di un edificio compresa tra la faccia superiore di un solaio (pavimento ) e la faccia inferiore del solaio sovrastante (soffitto ): p. terreno si è buttato dal quarto p.
  • (GEOM). Ente che rappresenta l’astrazione del concetto intuitivo di una superficie liscia non incurvata, priva di spessore e illimitata: una retta del p. lo divide in due semipiani ║ P. cartesiano , quello in cui sono tracciate due rette (asse x e asse y ), genrl. ortogonali, mediante le quali si definiscono le coordinate cartesiane (x, y ) di un punto P del piano.
  • Superficie piana, corrispondente a una funzionalità di ordine fisico o tecnico: p. di polarizzazione, di riflessione, di incidenza p. stradale.
  • Pianura: dal monte al p.
  • Livello o strato: disporre la merce su diversi p. ║ Banco di appoggio: i p. della libreria ║ Banco di lavoro: p. di cottura p. di controllo.
  • (GEOL). Ciascuna delle unità stratigrafiche in cui si suddivide la serie di tutte le rocce formatesi durante un’età geologica: p. di faglia , vedi faglia1 .
  • (MINER). P. di simmetria , tale che divida un cristallo in due parti speculari e simmetriche.
  • Ciascuno dei piani ideali, per lo più verticali, in cui può immaginarsi scomposta una visione prospettica (quadro, fotografia, fotogramma, ecc.) in modo che uno di essi appaia più vicino all’osservatore, gli altri gradualmente più lontani: in primo p. si vede la figura della madre, mentre in secondo p. i due fratelli la guardano assorti ║(FOT/CINEM). Nome di diversi tipi di inquadratura, spec. riferiti alla figura umana ║ P. americano , in cui l’attore è ripreso dal ginocchio in su │ Primo p., in cui l’attore è ripreso dalle spalle in su │ Primissimo p., in cui si inquadra solo il volto o il collo dell’attore │ P. sequenza , vedi pianosequenza │ Di primo p., importante, eminente: uno scrittore di p. piano │ Di secondo p., trascurabile, secondario: una figura politica di secondo p. │ Mettere due cose sullo stesso p., trattarle come avessero uguale importanza.
  • Progetto o programma rispondente a una elaborazione o attuazione prevalentemente tecnica: p. energetico p. regolatore , vedi regolatore; p. di studi, di lavoro.