Definizioni Italiano

  • L’oscurità più o meno intensa prodotta in una regione dello spazio da un corpo opaco esposto alla luce: striscia, cono d’o. o. fitta, densa stare, camminare all’o. ║ estens. Assenza di luce, tenebra: il ladro si nascose nell’o. della notte ║(ASTRON). La parte più scura di una macchia solare ║(ART). Il tono scuro che riproduce le zone non esposte alla luce, conferendo rilievo alle immagini.
  • fig. L’ambito protetto dal segreto, dalla noncuranza o dall’ignoranza degli altri o dalla mancanza assoluta di dati rilevabili: restano ancora numerosi punti in o. tutto è ancora avvolto dall’o. del mistero ║ Stare nell’o., in disparte │ Vivere nell’o., senza cercare le luci della ribalta │ Restare , tenersi nell’o., non farsi notare │ Lasciare nell’o., nell’anonimato │ Trarre dall’o., far conoscere │ Tramare nell’o., fare complotti di nascosto.
  • La figura che un corpo opaco proietta su una superficie e che ne riproduce la forma: si disegnano sul viale le o. degli alberi ║ Aver paura della propria o., essere impaurito da ogni situazione o evento │ Essere l’o. di qcn., seguirlo sempre │ All’o. di , grazie alla protezione di: ha fatto carriera all’ombra del padre │ Dare o., soverchiare o dare fastidio │ O. cinesi , gioco che consiste nel produrre su una parete delle ombre rappresentanti figure diverse, disponendo opportunamente le mani fra la parete e una sorgente luminosa.
  • estens. Immagine incerta o indistinta: è mezzo cieco e vede solo delle o.
  • fig. Simbolo di consistenza o quantità limitata o irrilevante: la sentenza ha lasciato un’o. di dubbio non ha nemmeno un’ombra di giudizio ║ Senz’o. di dubbio , con assoluta certezza.
  • Spettro, fantasma: le o. degli antenati ║ Persona sciupata e depressa: si è ridotto un’ombra è l’ombra di sé stesso.