Definizioni Italiano

  • com. Somma da pagare o da riscuotere in saldo di prestazioni o consumi: il c. del ristorante, della sarta ║ Tener c., prender nota │ In c. di , a titolo di │ Per c. di qcn., a suo nome │ Per c. mio , per quel che mi riguarda o, anche, da solo: me ne sto per c. mio │ Nel c. di qcn., nei suoi riguardi │ A ogni buon c., a ogni modo, intanto │ È un altro c., un’altra questione, un altro paio di maniche.
  • Opportunities, gain, advantage: the back c. (see also SELF-INTEREST) ║ doesn't put c., not worth it.
    Opportunità, guadagno, vantaggio: gli torna c.(v. anche TORNACONTO ) ║ Non mette c., non ne vale la pena.
  • Stima, pregio, considerazione: tenere in gran c. ║ Non fare alcun c. di qcn. o di qcs., non attribuirgli alcuna importanza │ Tenere di c., custodire, conservare con cura.
  • Assegnamento: faccio conto sulla tua promessa ║ Far conto che (o di ), ritenere come scontato o molto probabile: fai c. che io non ci sia.
  • tr. Valutare quantitativamente un insieme attribuendo i numeri in ordine progressivo agli elementi che lo compongono: c. le carte c. i soldi ║ C. i minuti (o le ore o i giorni ), aspettare con impazienza │ Si contano sulle dita , sono in piccolissima quantità │ Non si contano , sono in gran numero ║ assol. Enunciare la serie dei numeri interi: c. da 1 a 100 │ Saper eseguire le basilari operazioni di conto.
  • tr.(fig.). Limitare, lesinare: gli conta perfino i dolci che mangia ║ Avere il tempo contato , essere molto impegnato o prossimo a morire │ Avere i soldi contati , il denaro strettamente necessario.
  • tr. Comprendere in un computo: contando Paolo saremo in 6 ║ Poter vantare: c. molti successi.
  • tr. Dire, narrare, raccontare: c. balle c. le favole ai bambini.
  • intr. Avere importanza: il denaro non conta nulla per me quel tipo non conta nulla è gente che conta.
  • intr. Fare affidamento, confidare: conto su di te.
  • intr. Avere intenzione, proporsi: conto di partire stasera.