Definizioni Italiano

  • Fatto constatato o ritenuto come determinante rispetto al verificarsi di un altro fatto o di un’altra situazione: le c. della rivoluzione francese ║ Esser c. di , causare: la velocità è la c. principale degli incidenti stradali quell’uomo fu la c. di tutti i nostri guai │ Giusta c., il motivo che non consente la prosecuzione del rapporto di lavoro e quindi estingue il rapporto stesso │ C. di forza maggiore , evento che non dipende e non può esser controllato dalla volontà umana │ A c. di , in conseguenza a │ Per c. di , per colpa di │(LING). Complemento di c., rapporto modale che dà una motivazione al predicato │ Complemento di c. efficiente , vedi efficiente.
  • (DIR). Il complesso delle controversie pendenti in un processo sulle quali il giudice è tenuto a pronunciarsi ║ Far c.(a qcn.), deferire le proprie ragioni a un tribunale (contro qcn.) │ Dar c. vinta , cedere in una controversia, discussione, ecc. │ Esser parte in c., essere implicato o direttamente interessato in una questione │ Parlare con cognizione di c., con perfetta conoscenza dell’argomento │ Avvocato delle c. perse , chi difende tesi senza fondamento alcuno.
  • Complesso di diritti, interessi, aspirazioni per la cui affermazione si lotta in ambito politico, economico o sociale: servire la c. della democrazia ║ Far c. comune (con qcn.), stringere un patto in difesa di interessi comuni.